inizia

Presentati alla community Zeitgeist Italia

501 replies [Ultimo contenuto]

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo modo preferito per visualizzare i commenti e premi "Salva impostazioni" per attivare i cambiamenti.
Pan
Ritratto di Pan
Offline
Unito: 14 Gen 2011
Messaggi: 19
Peter-ray la tua tecnica non

Peter-ray la tua tecnica non è subdola, ma pacata e penso efficace. In effetti sento il bisogno di leggere il forum anche per argomentare le questioni con dati certi. Quello che percepisco è proprio che le persone finiscono per parlare delle questioni di cui si occupa zeitgeist sempre più spesso pur senza conoscere il movimento o il film, è un sentire comune che indica che quella che la società sta percorrendo non è la strada giusta, allora spesso si cerca nel conosciuto e si tende ad usare lo stereotipo del "prima si stava meglio anche se si aveva meno". Quello che manca a mio avviso è la spinta all'iniziativa, al fare, e se manca è perchè ci hanno indottrinati per essere remissivi e passivi. Sapere che esiste un movimento aiuta le persone a prendere consapevolezza, ma spaventa.Non è facile, e i consigli sono proprio quello che cercavo. Oltretutto dove vivo io sono ancora in pochi ad avere la flat e ad usare la rete per vedere filmati e documentarsi, quindi farò dei dvd.
Per farvi fare un sorriso amaro una persona mi ha detto che zeitgeist è un bellissimo horror ma lui ha schifo del sangue e non l'ha visto!

Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Solo gli imbecilli son sicuri di ciò che dicono. (Voltaire)

Taote
Ritratto di Taote
Offline
Unito: 14 Ott 2009
Messaggi: 36
XDDD

Pan ha scritto:
Grazie ragazzi,
Domenica sarò a Pescara per la proiezione,

Se riesco a venire ci si vede lì!

Citazione:

quando le ho dato l'indirizzo del video di zeitgeist lei mi ha chiesto le puntate di lost.

XDDDD

e che c'azzecca zeitgeist con lost??

Gabriele Alloro
Ritratto di Gabriele Alloro
Offline
Unito: 24 Set 2010
Messaggi: 252
Peter OK! Hi Pan

peter-ray ha scritto:

[...]L'importante è l'obiettivo comune che è quello di salvare questo pianeta e di evolvere in una civiltà degna di essere chiamata tale.

P.S.: da quando frequento questo forum, quando mi capita di affrontare certi argomenti come energia, spiritualità, economia e scienza, la gente mi guarda incuriosita come venissi da un altro pianeta. Come per dire: "ma come fa a sapere tutte ste cose?" :)
Frequentare questo forum è davvero stimolante e fino adesso ne ho tratto solo benefici. Ci tenevo a dirlo ^^

E' una "tecnica" se così si può dire che uso molto anch'io considerato il tempo e le modalità di contatto con le varie persone.. ;) e le reazioni sono più o meno legate al carattere, alla classe sociale, alla cultura e apertura mentale, e alle abitudini soprattutto, dei miei interlocutori.
Il sapere e l'attualità scientifica che si acquisisce qui con un fare collaborativo è impressionante.

Benvenuta Pan! ;)
Vi assicuro che di donne ce ne sono, basti dire che tra i miei interlocutori il 90% (senza presunzione) sono donne e di quelle ben tre sono già pronte a farsi 1 ora e mezza di viaggio per essere presenti alla proiezione al P.e.R.
Moving Forward!! :)

Ps. Pan... il GF, Xfactor, Amici, Peter Pan, Ciao Darwin etc etc... Lost :D non sarà l'unica volta che avrai reazioni simili.
Ciao e di nuovo benvenuta.

La stupidità dell'uomo finirà insieme alla stesso sistema economico e sociale attuale dal quale è alimentata.

peter-ray (non verificato)
Ritratto di peter-ray
(^.^)

Citazione:
Per farvi fare un sorriso amaro una persona mi ha detto che zeitgeist è un bellissimo horror ma lui ha schifo del sangue e non l'ha visto!

Buahaha... XD grande.

Paolo questa non te la puoi far sfuggire... è roba da attivisti :D

http://www.zeitgeistitalia.org/node/2082

grazie per l'approvazione.
Per i consigli di qualunque tipo chiedi pure tutto ciò che vuoi, troverai di sicuro tutto l'aiuto di cui hai bisogno :)

raffaeleromano69
Ritratto di raffaeleromano69
Offline
Unito: 17 Gen 2011
Messaggi: 36
Nuovo ma non nuovo.

Dopo quasi 18 mesi che seguo il movimento e dopo aver partecipato di persona all'ultimo evento del 15/01/11 ho deciso di uscire dalla partecipazione passiva. Il primo passo è l'iscrizione.
Mi chiamo Raffaele Romano, ho 41 anni e tanti bei problemi da affrontare (come tutti). Questo per quanto riguarda i dati anagrafici base. Ma chiaramente noi non siamo solo dati anagrafici. Ma chi sono non lo so... e se lo sapessi non saprei dirlo.
Mi sforzo solo di essere la migliore persona possibile (con i miei limiti).

Cordiali saluti a tutti.

Pan
Ritratto di Pan
Offline
Unito: 14 Gen 2011
Messaggi: 19
Ciao Raffaele

Ciao Raffaele,
ben arrivato!

Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Solo gli imbecilli son sicuri di ciò che dicono. (Voltaire)

cirotti
Ritratto di cirotti
Offline
Unito: 17 Gen 2011
Messaggi: 73
saluti

ciao, sono Ciro, vengo da Firenze e domani vedrò il film.
ho letto le faq, ho visto la Presentazione multimediale di orientamento del Movimento Zeitgeist.
credo di condividere il 90% di questo movimento.
quello che non condivido ve lo chiederò quanto prima in qualche thread.
un saluto a tutti per il momento!

..se l'hai vorsuto capì l'hai capito..

faith81
Ritratto di faith81
Offline
Unito: 7 Set 2010
Messaggi: 29
Salve a tutti!!

Salve ragazzi, sono Federica, 29 anni,di Roma
Grande passione per psicologia, sociologia e criminologia.
Credo nell'amore, nella speranza e nella fede.

Sono fiduciosa in questo movimento perchè sta partendo con basi solide e valori realmente importanti.Spero di poter dare il mio contributo!

A presto!

Stefan Danov
Ritratto di Stefan Danov
Offline
Unito: 31 Maggio 2009
Messaggi: 480
Benvenuta ! A quanto pare mi

Benvenuta ! A quanto pare mi sbagliavo di recente che ci sono poche adesioni femminili :-)

Basta sistemi monetari, di baratto, servitù o schiavitù !

dixi
Ritratto di dixi
Offline
Unito: 18 Gen 2011
Messaggi: 2
Mi presento

Ciao a tutti, sono Claudia da Livorno mi fà piacere essere qui, sto cercando di muovermi meglio all'interno del sito e di capire se posso essere utile... ho partecipato alla proiezione del film "Zeitgeist" a Viareggio e devo dire che sono rimasta colpita.
Per adesso mi fermo qua non sono una grande chiaccherona.
Vi abbraccio tutti

Claudia

Stefan Danov
Ritratto di Stefan Danov
Offline
Unito: 31 Maggio 2009
Messaggi: 480
:-)

:-)

Basta sistemi monetari, di baratto, servitù o schiavitù !

lauras
Ritratto di lauras
Offline
Unito: 16 Gen 2011
Messaggi: 2
Anch'io sono una femmina! e

Anch'io sono una femmina! e sono andato a vedere 'moving forward' a Viareggio. (grazie, è stata una splendida serata) Sono nuovo in Italia e sto ancora imparando la lingua, così non ho potuto partecipare alla sessione in seguito. un peccato, ma forse la prossima volta! Spero di poter contribuire in ogni modo possibile. se mai hai bisogno di aiuto con la traduzione o la lingua culturale,per essempio, io sono qui.:-) Sono un insegnante di inglese a La Spezia. Non vedo l'ora di essere una parte della ZM qui in Italia.
Fantastico sito per la via!

damiandj90
Ritratto di damiandj90
Offline
Unito: 19 Maggio 2010
Messaggi: 60
Benvenuti e benvenute!!! Vi

Benvenuti e benvenute!!! Vi ricordo che oggi 23 gennaio alle 21.00 ci sarà un incontro non ufficiale su teamspeak, ideale per presentarsi e conoscersi meglio assieme al movimento. Tutte le istruzioni le trovate qui. A presto!

"Si sa che le persone cambiano col tempo. Quindi ragioniamo e prepariamoci a cambiare nel verso giusto, verso l'altruismo e il rispetto."

- Damian Bernardi, Trentino - Alto Adige/Südtirol

sharemind
Ritratto di sharemind
Offline
Moderatore
Unito: 15 Nov 2009
Messaggi: 371
Benvenuta Lauras

Benvenuta Lauras,

Si spera di creare nuovi eventi anche nella tua zona. ;-)

E' stato appena creato un gruppo cittadino per La Spezia da parte di Slider83:

http://www.zeitgeistitalia.org/node/2269

------------------------------
Prima di creare una nuova discussione, usa la funzione di ricerca... :-)
....in alto a destra di ogni pagina ------>

Luciano SUPERTRAMP
Ritratto di Luciano SUPERTRAMP
Offline
Unito: 23 Gen 2011
Messaggi: 7
un saluto

Ciao, da Luciano.

Luciano.

Non cambieremo mai le cose, combattendo la realtà esistente.
Per cambiare qualcosa, costruiamo un modello nuovo che renda il sistema attuale obsoleto. (Buckminster Fuller)

Cristina Luschi
Ritratto di Cristina Luschi
Offline
Unito: 15 Gen 2011
Messaggi: 5
osservazioni su: "i mezzi sono il fine"

ciao a tutti, mi chiamo Cristina Luschi.

Mi sono avvicinata al movimento zeitgeist per un bisogno di condividere attraverso la relazione con gli altri la necessità di un cambiamento culturale e di conseguenza anche sociale. Così come è strutturata adesso la nostra società non serve a nessuno se non a mantenere intatti o aumentare gli interessi di una cerchia ridotta di persone. Guardando il film di Peter Joseph ho riconosciuto questa stessa esigenza di cambiamento, da una società basata sul profitto personale ad un'altra basata sulle risorse, sulla condivisione e sulla compassione umana, tramite l’aiuto della tecnologia e dell’approccio scientifico. Condivido in pieno l’affermazione di Peter Joseph che “i mezzi sono il fine” ma per il momento percepisco il movimento come un veicolo, che può condividere queste tematiche e può essere di aiuto per uscire dall’isolamento individuale, ma come tutti i veicoli credo che debba essere usato per quello che è, e cioè un mezzo pratico per comunicare osservazioni e proposte e non il fine su cui puntare. In pratica zeitgeist, come tutti i veicoli, ha una struttura che deve essere ogni volta adattata e confrontata con la realtà per essere uno strumento utile e, come tutti gli strumenti, dovremmo usarlo come creazione suscettibile di sviluppo. Dico questo in base ad una osservazione di cos’è la realtà adesso e non di quello che potrebbe essere. Purtroppo fino ad ora l’umano ha amato identificarsi con un sistema, con una macchina, con un partito, con un ideale di qualsiasi natura, con un movimento, con un libro o con una religione, con una lingua ecc. continuando ancora la rete di dipendenze che causano conflitto. Personalmente, credo che per utilizzare zeitgeist nel giusto modo bisognerebbe evitare di identificarsi con questo ed evitare fini personali, ideali di parte, perché qualsiasi fine crea un conflitto e anche l’ideale più nobile crea conflitto fra quello che è e quello che potrebbe essere, e il conflitto è la causa di molti nostri malanni. Quello che realmente possiamo fare è prendere atto di quello che siamo, di tutti i condizionamenti che abbiamo avuto finora e che ci hanno portato a questa crisi; prendere atto di tutto senza giudicare niente, osservare senza la volontà o un modello da seguire, fare proposte senza la pretesa che diventino un modello da seguire e osservare costantemente ciò che è la nostra realtà e condividerla con gli altri.
In questo senso, solo l’osservazione senza pregiudizi, rigorosa, compassionevole, attenta e condivisa può dare benefici, perché come molti sanno, specialmente gli scienziati, ciò che si osserva evolve e cambia a seconda di come la osserviamo. Personalmente non credo in un metodo o in un sistema particolare, ma so che l’atteggiamento scientifico di osservazione e di verifica rigorosa della realtà umana non ha un modello da seguire, ma solo il giusto modo di porsi verso se stessi e verso la vita di tutti i giorni. Avere un modello da seguire a livello umano o sociale significa rimanere impigliati nei meccanismi ed entrare inevitabilmente in conflitto con questo. Tecnologicamente parlando, è utile avere dei modelli perché è così che funzionano le macchine, ma noi siamo umani e dobbiamo solo essere consapevoli del nostro funzionamento e del nostro complesso sistema di meccanismi, ma abbiamo anche qualcosa che forse non ha niente a che vedere con ciò che è meccanico: i meccanismi ci servono ma noi siamo arrivati a questo punto drammatico dell’umano perché siamo preda di questi meccanismi che evitiamo di guardare. Percepire ciò che in noi non è meccanico non è così semplice perché siamo ancora legati ad un vecchio modello culturale e dichiararci bioindividui può essere un termine vero, ma anche restrittivo riguardo a tutta una serie di cose che ancora ci sono ignote riguardanti l’umano, poiché la verità è solo una parte della realtà, dato che questa è in continuo movimento.
Come ha detto Gaber: “Sull’amore e la carità, Dio poteva spiegarsi un po’ meglio”…
Lasciando perdere dio, forse noi potremmo spiegarci un po’ meglio su certi termini che sembrano scontati come amore, pace, tolleranza, bellezza, verità, realtà ecc…sfruttati da anni da chi predica e giudica o vuol semplicemente venderti un prodotto, senza vedere che predicare, convincere, giudicare o vendere non hanno mai prodotto un sostanziale cambiamento.

Quindi se dico che :

1) “ L’obiettivo è la realtà e il senso dell’umano, svincolato da dogmi
e condizionamenti”
In questo caso il mezzo
(realtà + senso dell’umano – dogmi – condizionamenti)
= il fine
(realtà + senso dell’umano – dogmi – condizionamenti)

Se dico che :

2) “l’obiettivo è la realtà e il senso dell’umano che attraverso la
scienza può liberarsi da dogmi e condizionamenti”
In questo caso il mezzo (la scienza) è diverso dal fine(realtà +
senso dell’umano – dogmi – condizionamenti).

Quando dico che percepisco Zeitgeist come un veicolo è proprio perché Zeitgeist si presenta con il secondo obiettivo, e pur condividendo il fatto che per il momento la scienza è un mezzo necessario, osservo anche, in questo caso, che il mezzo non è il fine.

Ritengo la scienza necessaria come strumento pratico, per quanto riguarda il necessario sviluppo tecnologico e la capacità di mettere ordine nel pensiero umano, ma ciò che manca principalmente all’umano è l’umano libero e non libero da qualcosa ma semplicemente libero.

Detto questo, schematizzo così i punti principali di quello che personalmente ritengo necessario osservare per il momento.

a) Necessità di distinguere il bisogno di progresso tecnologico dal bisogno di crescita e di consapevolezza dell’essere umano e dei rapporti con il mondo, con la realtà e con i suoi simili. La necessità di distinguere non esclude il bisogno che entrambe hanno di essere affrontate in maniera diversa ma parallela.
b) Necessità di una adeguata evoluzione tecnologica, di elaborare modelli che rendono più agevole e più semplice la soddisfazione delle esigenze di base per vivere, in armonia con se stessi e con la natura.
c) Necessità di affrontare con attenzione e con una osservazione priva di pregiudizi, giudizi, interessi personali e in totale assenza di modelli o schemi a priori, quello che siamo ora realmente, come umani presi nella complessità di corpo, mente e psiche e condividerlo costantemente.
d) Necessità di sviluppare le potenzialità umane, rivalutando le differenti capacità percettive di ogni individuo e la particolare necessaria bellezza di ogni essere umano.
e) Necessità di diffondere uno spirito critico e creativo senza creare ulteriori inutili conflitti, semplicemente osservando le differenze tra simboli e realtà e quanto noi ci identifichiamo in questi simboli.
f) Necessità di lasciare che si crei un linguaggio adeguato al cambiamento culturale.

un saluto
Cristina
infodeva@alice.it

Pan
Ritratto di Pan
Offline
Unito: 14 Gen 2011
Messaggi: 19
Ciao a tutti

Ciao a tutti i nuovi arrivati, Cristina benvenuta, che messaggio impegnativo, credo che dovrò leggerlo più volte per capire bene, ad una prima lettura sono rimasta un pò disorientata. Ma sicuramente non mancherà occasione di riparlarne. Ciao

Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Solo gli imbecilli son sicuri di ciò che dicono. (Voltaire)

Cristina Luschi
Ritratto di Cristina Luschi
Offline
Unito: 15 Gen 2011
Messaggi: 5
grazie del benvenuto

ti ringrazio per il benvenuto e,,,si quello che ho scritto l'ho fatto per chiarirmi con voi,oltre che presentarmi a tutti quelli di mz.
Certezze non ne ho e i pensieri sono solo parole che per renderle chiare hanno bisogno anche di essere comunicate senza troppa paura di sbagliare o di essere imbecilli ,perchè comunque la paura ci mantiene schiavi.
Non potrei fare a meno dei miei "errovri"
Un abbraccio Cristina

Fleija
Ritratto di Fleija
Offline
Unito: 13 Apr 2010
Messaggi: 17
Salve a tutti sono Andrea

Salve a tutti sono Andrea (non so perchè ero convinto di essermi già presentato e invece no <.<)
E' da un bel po' che conosco il Zeitgeist Movement e il Venus Project e ne condivido gran parte delle idee
Rendiamo questo mondo un posto migliore

Cristina Luschi
Ritratto di Cristina Luschi
Offline
Unito: 15 Gen 2011
Messaggi: 5
Benvenuto

Ciao Andrea Benvenuto !
Sono cristina, anch'io è da poco che mi sono presentata ....ho aspettato un pò a risponderti perchè non sò se volevi scrivere a tutti o rispondere al mio messaggio....
Anch'io non ho capito bene come funziona il sito ,nonostante abbia letto alcune modalità....comunque sia sono formalità da verificare .

"Rendiamo questo mondo un posto migliore"

condivido e aggiungo :

" Ogni singolo umano rappresenta il mondo "

un abbraccio

Gabriele Alloro
Ritratto di Gabriele Alloro
Offline
Unito: 24 Set 2010
Messaggi: 252
Benvenuti/e

Cristina Luschi ha scritto:
Ciao Andrea Benvenuto !
Sono cristina, anch'io è da poco che mi sono presentata ....ho aspettato un pò a risponderti perchè non sò se volevi scrivere a tutti o rispondere al mio messaggio....
Anch'io non ho capito bene come funziona il sito ,nonostante abbia letto alcune modalità....comunque sia sono formalità da verificare .

"Rendiamo questo mondo un posto migliore"

condivido e aggiungo :

" Ogni singolo umano rappresenta il mondo "

un abbraccio

Un essere umano è una parte del tutto.. Egli sperimenta se stesso, i suoi pensieri e sentimenti, come qualcosa di separato dal resto, una specie di illusione ottica della sua coscienza. Questa illusione è una specie di prigione.. Il nostro compito deve essere quello di liberarci da questa prigione - Albert Einstein

Ciao

La stupidità dell'uomo finirà insieme alla stesso sistema economico e sociale attuale dal quale è alimentata.

Drugo
Ritratto di Drugo
Offline
Unito: 28 Gen 2011
Messaggi: 3
ciao a tutti sono il Drugo

ciao a tutti sono il Drugo (aka giuliano ^^) da reggio calabria e vorrei innanzi tutto salutarvi e farvi i complimenti per il sito che ho avuto modo di spulciare parecchio in questi ultimi tempi :)

seguo il movimento da un pò di tempo ma solo ora ho "scoperto" questa community italiana con la quale spero di collaborare nel prossimo futuro ^^

saluti :)

"Nobody calls me Lebowski... I'm The Dude, man!"

Soulbreaker
Ritratto di Soulbreaker
Offline
Unito: 8 Feb 2011
Messaggi: 55
Salve a tutti. Seguo il

Salve a tutti.
Seguo il movimento da pochi giorni, ma credo di averne compreso le intenzioni. I vostri sono progetti che condivido pienamente e sui quali fantastico fin da quand'ero un bambino. Questo "sogno" è sempre stato l'unico motivo che mi ha spinto a non abbandonare gli studi.
Sono mesi che vedo moltissimi movimenti di questo stampo e sicuramente il lento declino del capitalismo è ciò che ha portato la massa a cercare delle piccole alternative al sistema in cui sentirsi utili ed accettati, oltre che cercare di fare qualcosa per "cambiare" il mondo.
Il Venus Project è, probabilmente, uno dei più ambiziosi.
Attualmente, abito a Latina, e sto cercando dei collaboratori della mia zona per aggiornarmi sullo stato del progetto (anche se ho ascoltato quasi tutti i Podcast), scambiare idee, iniziare a costruire qualcosa di concreto.
Ho partecipato come semplice ascoltatore all'ultima riunione su TeamSpeak, non ufficiale, il 6 Febbraio e ho visto una o due persone con la sigla LT vicino al nickame. In caso vogliate contattarmi, inviatemi un messaggio privato e vedremo come fare per sentirci.
Vi ringrazio anticipatamente. Buon lavoro a tutti.

Erre_Esse
Ritratto di Erre_Esse
Offline
Unito: 5 Dic 2009
Messaggi: 13
Salve a tutti, vi leggo da un

Salve a tutti,
vi leggo da un annetto, e sono iscritto al forum da un annetto.
Ritengo che il movimento Zeitgeist sia uno dei fiumi più grossi del cambiamento sotterraneo che prima o poi eromperà (si spera meno violentemente possibile).
Io sono ligure, c'è qualcuno della Liguria?

Florindo
Ritratto di Florindo
Offline
Unito: 3 Feb 2010
Messaggi: 17
Florindo Di Dato

Florindo Di Dato

Provincia di Roma

41 anni, Moglie , mutuo, figlio ed un'altro in arrivo.

Piacere di conoscerti roberto , puoi prendere il megafono ;)

Florindo
"Coordinatore GDL Musica e Arte"
e mail: art@zeitgeistitalia.org

zegalvis (non verificato)
Ritratto di peter-ray
Che brivido... mi sembra quasi:

D'esser caduto nella tana del Bianconiglio.
Al di la delle citazioni di favole e film, devo proprio dire che ho visto con estremo interesse Addendum prima di scoprire "The Movie" e "Moving Forward".
Devo dire che sono rimasto molto impressionato, entusiasta di come quel film ricalcasse esattamente ogni mia convinzione esponendola in immagini, audio e testi.
Sono da sempre stato appassionato di scienza e di conseguenza ho sempre vissuto un forte senso di disgusto e insofferenza per l'arretratezza dell'ambiente in cui sono cresciuto e vivo.
Ho potuto notare infatti mentre m'iscrivevo che ne a L'Aquila (citta in cui sono nato) ne a Genova (ci vivo attualmente) si siano formati gruppi del movimento Zeitgeist.

Sono inoltre convinto che l'unico modo per trasformare realmente la società sia tramite la radicale rivoluzione sociale tecnologica e scientifica, per questo abbraccio anche il materialismo scientifico come mezzo conoscitivo della condizione materiale delle persone e della società nel suo complesso.

Gian_Maria
Ritratto di Gian_Maria
Offline
Unito: 13 Giu 2009
Messaggi: 1542
Materialismo

zegalvis ha scritto:
Sono inoltre convinto che l'unico modo per trasformare realmente la società sia tramite la radicale rivoluzione sociale tecnologica e scientifica, per questo abbraccio anche il materialismo scientifico come mezzo conoscitivo della condizione materiale delle persone e della società nel suo complesso.

Non so se lo hai notato anche tu, ma questo movimento usa il termine "materialismo" in senso negativo, proprio come fanno i religiosi. :-(

Nel Movimento Zeitgeist manca ancora la garanzia che elimina ogni rischio di realizzare una società distopica: la democrazia diretta/partecipativa.

zegalvis (non verificato)
Ritratto di peter-ray
Materialismo scientifico e materialismo...

Mi sembra abbastanza chiaro che tu abbia frainteso il significato di materialismo nel film esattamente come hai frainteso il materialismo scientifico da me citato.

Il termine materialismo nel film è utilizzato nell'intenzione di indicare tutta quella serie di comportamenti del "consumatore" che sono volti all'accaparrarsi del tale oggetto perché quell'oggetto dice chi è chi lo possiede.
Il materialismo come è inteso nel film mi trova perfettamente contrario perché trovo letteralmente ripugnante il figlio di papà colla macchina super costosa e che beve come una spugna, che accelera per attirare l'attenzione al passaggio di una ragazza/donna, trovo ripugnante la riccona piena di soldi che va in giro con cappelli ridicoli, decine di anelli alle mani e via elencando...
Non è una posizione da fedele o credente.
Questa non è una religione.

Il materialismo scientifico invece è una scienza che permette di studiare i rapporti sociali degli individui in base alle loro condizioni materiali.

Erre_Esse
Ritratto di Erre_Esse
Offline
Unito: 5 Dic 2009
Messaggi: 13
Genova

Ciao Zegalvis, ho letto che abiti a Genova come me.
Dove precisamente?

zegalvis (non verificato)
Ritratto di peter-ray
La zona

Mi trovo in alta Val Bisagno, tu?

Condividi contenuti