inizia

Lascia un report dei tuoi incontri cittadini

Se organizzi un evento o un meetup con il tuo gruppo cittadino ricordati di lasciare un report aggiornato.
Se sei un coordinatore/trice di un gruppo cittadino richiedi di partecipare alla mailing list dei coordinatori italiani.

Proposta

Ciao a tutti, sono Nicola. Mi sono iscritto ieri al Vostro Gruppo e voglio esprimere il mio pensiero.

Cio' che il Movimento Zeitgeist si prefigge e' straordinariamente prezioso per il benessere della specie umana. Importantissimo e', quindi, l'impegno di coloro che fanno parte di questa famiglia.
Pero'; visto i tanti ostacoli (il piu' grande dei quali e' l'ignoranza imperante!) che bisogna superare per raggiungere gli obiettivi del Movimento, c'e' necessita' che questa famiglia aumenti sempre di piu'.
Essendo io convinto che per l'allargarsi veloce e proficuo di questa famiglia serve che circolino piu' persone con un certo grado di maturita' (superare lo stadio delle superstizioni a favore del raziocinio e dell'oggettivita'!) quello che io propongo a coloro che in questo Movimento ci sono gia' e' darsi da fare in questo senso. Ossia, dando retta a quanto detto da Federico Pistono nel suo preziosissimo discorso fatto al simposio del 15-3-11, far si che la linea dell'educazione diventi esponenziale!
A fare questo qui da noi in Italia potrebbe rivelarsi una cosa abbastanza semplice; ci sarebbe solo da spingere ed indurre i cittadini adibiti alla gestione di scuola e mass media a rispettare la nostra Costituzione:
Art. 3: E compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della persona umana! (Lo Stato siamo noi cittadini...).
Art. 4 (seconda parte): Ogni cittadino ha il dovere di svolgere una qualche funzione che concorra al progresso spirituale della societa'! (Per una societa' consapevole e ben acculturata!).
Art. 9: La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica!

Mie opinioni: http://progredire.blogspot.com

0
Il tuo voto: Nessuno
Gruppi:
Condividi contenuti