inizia

Zeitgeist: Addendum - Trascrizione: Parte 3

L'avidità e la competizione non sono il risultato di un temperamento umano immutabile. L'avidità e la paura della povertà sono state create ed amplificate la conseguenza diretta è che dobbiamo combattere l'uno contro l'altro per poter sopravvivere. (Bernard Lietaer, Fondatore del Sistema Monetario Europeo)

Mi chiamo Jacque Fresco, sono un progettista industriale ed un ingegnere sociale. Mi interesso molto di temi sociali e dello sviluppo di un sistema sostenibile per la collettività. Prima di tutto la parola "corruzione" è una invenzione monetarista, quel comportamento aberrante che è distruttivo per il benessere della gente. Si tratta di un comportamento umano, e il comportamento umano è determinato dall'ambiente. Voglio dire, se voi foste cresciuti sin da bambini in una tribù indiana del Seminole, non avendo visto nient'altro, i valori di quella tribù sarebbero parte di voi stessi. E questo vale per tutti gli individui, per le nazioni, per le famiglie che cercando di indottrinare i loro bambini ad una particolare fede che il loro paese condivide garantendogli un senso di appartenenza, e costruendo una società che chiamiamo "establishment" (istituzionale, tradizionale). Rendono consolidato un punto di vista su cui si può lavorare e intendono perpetuarlo nel tempo. Ma se tutte le società sono in realtà emergenti e non tradizionali, è necessario combattere le nuove idee che interferirebbero con l'establishment.

I governi cercano di perpetuare nel tempo ciò che gli consente di rimanere al potere. Le persone non vengono elette alle cariche pubbliche per cambiare le cose. Sono messi lì per mantenere le cose come stanno. Quindi vedete, le basi della corruzione sono nel nostro modello sociale. Fatemi essere chiaro. Tutte le nazioni sono fondamentalmente corrotte, perché tendono a sostenere le istituzioni esistenti. Non intendo dare sostegno o sminuire tutte le nazioni, ma comunismo, socialismo, fascismo, il sistema del libero mercato e tutte le altre sottoculture, sono la stessa cosa. Sono tutte fondamentalmente corrotte. La caratteristica fondamentale delle nostre istituzioni sociali è nella necessità di auto-preservarsi.

Quando si ha a che fare con una società, una religione o un governo, l'interesse principale è quello di preservare l'istituzione stessa. Ad esempio, l'ultima cosa che vuole una compagnia petrolifera è l'utilizzo di energia al di fuori del suo controllo, in quanto rende quella compagnia meno importante per la collettività. Allo stesso modo la Guerra Fredda e il crollo dell'Unione Sovietica era in realtà un modo di preservare e perpetuare l'egemonia economica globale riconosciuta agli Stati Uniti. Allo stesso modo, le religioni condizionano le persone facendole sentire colpevoli delle loro inclinazioni naturali, proponendo la propria retta via per il perdono e la salvezza eterna.

Al centro di questa auto-preservazione delle istituzioni abbiamo il sistema monetario. Perché è il denaro che fornisce i mezzi per il potere e per la sopravvivenza. Perciò, come una persona povera potrebbe essere costretta a rubare per poter sopravvivere, è un'inclinazione naturale fare tutto ciò che serve affinché un'istituzione possa continuare a generare profitti. Questo rende intrinsecamente molto difficile il cambiamento delle istituzioni basate sul profitto, in quanto non solo metterebbe a rischio la sopravvivenza di un gran numero di persone, ma anche gli stili di vita lussuriosi, che la ricchezza e il potere garantiscono.

Perciò, la paralizzante necessità di preservare un'istituzione senza avere riguardo alla sua importanza sociale ha origine principalmente dal bisogno di denaro (o profitto). "Perché dovrebbe interessarmi?" è quello che pensa la gente. E quindi se una persona fa soldi vendendo un certo prodotto, è naturale che vorrà combattere contro l'esistenza di un altro prodotto che minaccia la sua istituzione. Tuttavia le persone non riescono ad essere oneste, e non si fidano degli altri. Un tizio arriva da te e ti dice "ho proprio la casa giusta per te". È un venditore. Quando un dottore dice "Credo che il suo rene debba essere asportato", io non so capire se sta cercando di pagarsi il suo yacht o se è il mio rene che deve essere asportato.

È molto difficile in un sistema monetario avere fiducia delle persone. Se tu venissi nel mio negozio e dicessi "Questa lampada che ho in mostra è abbastanza buona, ma la lampada del negozio affianco è molto migliore", non continuerei a fare affari a lungo. Non funzionerebbe. Se fossi etico, non funzionerebbe. Quindi quando si dice che "l'industria tiene alle persone" non è vero! Non possono permettersi di avere un'etica. Quindi il vostro sistema non è progettato per essere utile al benessere della gente.

Se ancora non l'aveste capito, non ci sarebbe nemmeno l'appalto esterno di lavorazioni all'impresa se tenessero davvero alle persone. L'industria non ci tiene. Loro assumono persone solo perché la produzione non è ancora stata automatizzata. Quindi non parlate di onestà o di etica, non possiamo permettercela facendo affari. È importante sottolineare che nonostante il sistema sociale, che fosse quello fascista, socialista, capitalista o comunista, i meccanismi sottostanti sono ancora il denaro, il lavoro e la competizione.

Il comunismo in Cina non è meno capitalistico degli Stati Uniti. L'unica differenza è la misura con cui lo Stato interviene nelle imprese. La verità è che il monetarismo è il vero meccanismo che dirige gli interessi economici di tutte le nazioni del mondo. La manifestazione più aggressiva di questo è il sistema della libera impresa. La visione fondamentale prospettata dai primi economisti sostenitori del libero mercato, come Adam Smith, è che l'interesse individuale e la competizione conducono alla prosperità sociale, in quanto la competizione crea incentivi che motivano le persone a perseverare. Comunque, quello che non si dice è che un'economia basata sulla competizione inevitabilmente determina una corruzione strategica, la consolidazione del potere e del benessere, la stratificazione sociale, la paralisi tecnologica, l'abuso del lavoro e infine una forma occulta di governo dittatoriale dell'élite che detiene la ricchezza.

La parola "corruzione" è spesso definita come una perversione morale. Se una società immette i propri rifiuti tossici nell'oceano per risparmiare denaro, la maggior parte della gente riconosce questo come un "comportamento scorretto". Ma allo stesso modo, quando Wal-Mart irrompe in una piccola città, inducendo i piccoli esercizi a chiudere perché non sono in grado di competere, emerge una zona d'ombra. Che ha fatto esattamente di sbagliato Wal-Mart? Perché a loro dovrebbe importare delle organizzazioni a conduzione familiare che distruggono? E ancora, quando una persona viene licenziata anche all'improvviso, perché una nuova macchina è stata creata, la quale può lavorare con meno costi, la gente tende ad accettare tutto questo perché "il mondo gira così", senza vedere la disumanità, intrinsecamente immorale di questo tipo di azione. Perché il fatto è che, sia che si stia parlando di smaltire rifiuti tossici che di gestire un'impresa monopolistica o di diminuire la forza lavoro, la motivazione di fondo è la stessa: il profitto.

Il Profitto

Sono tutte diverse fasi del meccanismo di autodifesa del sistema, che mette sempre il benessere delle persone dopo il profitto monetario. Perciò, la corruzione non è soltanto un sottoprodotto del monetarismo, è il suo elemento fondante. E se la maggior parte delle persone riconosce questa tendenza in un modo o nell'altro, la maggioranza sembra essere inconsapevole dell'insieme delle conseguenze dell'avere un sistema così egoistico come mentalità dominante nella società.

Documentazione interna mostra che questa società anche dopo essere venuta a sapere per certo di avere medicinali infettati dal virus dell'AIDS, li ha ritirati dal mercato statunitense riversandoli sui mercati in Francia, Europa, Asia ed America latina. Il governo USA ha consentito questo. la FDA (Food and Drug Administration) e adesso il governo fa assolutamente finta di non vedere. Migliaia di emofiliaci innocenti sono morti per il virus dell'AIDS. Questa società sapeva per certo che questi erano infettati dal virus dell'AIDS, ma li hanno piazzati sul mercato perché volevano trasformare questo disastro in profitto. (Voce fuori campo reporter)

Quindi vedete, c'è una corruzione intrinseca. Continuiamo a rubarci le cose gli uni con gli altri, e non ci si può aspettare onestà in questa realtà. ... e poi non sapere chi eleggere. Loro ragionano in termini di democrazia, che è impossibile in un sistema basato sul denaro. Se voi avete più denaro potete pubblicizzarvi per ottenere una carica nel governo, questa non è democrazia. Serve a coloro che sono in una posizione di vantaggio rispetto agli altri. Quindi è sempre una dittatura delle èlite, ricche finanziariamente.

Possiamo avere in questo paese sia una democrazia che una grande ricchezza concentrata nelle mani di pochi, ma non possiamo avere entrambe. (Louis Brandeis, Corte suprema di Giustizia)

È interessante osservare come personalità apparentemente sconosciute appaiono magicamente sulla scena come candidati presidenziali. Dopodiché prima che ve ne rendiate conto, non vi rimane che scegliere in un piccolo gruppo di persone estremamente ricche i quali, c'è da sospettare, hanno in comune la stessa visione sociale di fondo. Ovviamente, è una farsa. Le persone indicate sulle schede elettorali si trovano lì perché sono state selezionate affinché risultassero accettabili ai poteri finanziari che attualmente tirano le redini. Tuttavia, molti di coloro che si rendono conto di questa illusione spesso pensano "Se soltanto potessimo mandare al potere i nostri politici onesti, con un'etica, allora le cose funzionerebbero.

Sebbene questa idea sembri giusta nella nostra visione del mondo tradizionale, si tratta sfortunatamente di un altro inganno. Quando si arriva a questioni davvero importanti, le istituzioni politiche delegano il potere agli stessi politici, i quali non hanno in verità alcuna competenza su ciò che fa funzionare il nostro mondo e la nostra società.

Non sono i politici che possono risolvere i problemi. Non hanno le capacità tecniche. Non sanno come risolvere i problemi. Anche se fossero onesti, non saprebbero come risolvere i problemi. Sono i tecnici che producono gli impianti di de-salinizzazione. Sono i tecnici che ti fanno avere l'elettricità, che ti danno i veicoli, che riscaldano le case e le rinfrescano d'estate. È la tecnologia che risolve i problemi, non i politici. La politica non può risolvere i problemi, perché loro non hanno le conoscenze per farlo. Davvero poche persone oggi si fermano a pensare cosa migliora davvero la loro vita.

È il denaro? Ovviamente no. Nessuno può mangiare il denaro, o introdurlo nella propria auto affinché funzioni. È la politica? Tutto quello che i politici sanno fare è creare leggi, stabilire finanziamenti e dichiarare guerre. È la religione? Naturalmente no, la religione non crea nient'altro che consolazioni emotive intangibili per coloro che ne hanno bisogno.

Il vero dono che noi, come esseri umani, possediamo è che la sola cosa responsabile che ha migliorato la nostra vita è la tecnologia.

La Tecnologia

Cos'è la tecnologia? La tecnologia è una matita, che consente a ciascuno di riportare le proprie idee su carta per comunicarle, La tecnologia è un'automobile che ci consente di viaggiare più rapidamente di quanto i nostri piedi ci consentono. La tecnologia è un paio di occhiali che consentono di vedere a coloro che ne hanno bisogno. La tecnologia applicata di per sè, non è nient'altro che un'estensione delle facoltà umane, che riducono gli sforzi, liberando gli uomini da certi lavori faticosi o da problemi particolari. Immaginate la vostra vita oggi senza un telefono, o un forno, o un computer, o un aereo. Tutto quello che trovate in casa vostra, che considerate come un dato di fatto, il campanello il tavolo, la lavastoviglie, è tecnologia, generata dall'ingegnosità creativa e scientifica di tecnici umani.

Nessun denaro, politica o religione. Queste sono istituzioni fasulle. "Scrivere al proprio parlamentare è una cosa fantastica", vi dicono di scrivergli se volete che qualcosa venga fatto. I parlamentari di Washington sarebbero l'avanguardia della tecnologia, l'avanguardia in materia di relazioni umane, in materia di crimine... tutti fattori che danno forma al comportamento umano. Non dovete scrivere ai vostri parlamentari, che tipo di persone sono coloro ai quali è stato assegnato questo lavoro? In futuro avremo grosse difficoltà, e la questione che sollevano sempre i nostri politici è: quanto costerà questo progetto? La domanda non è "quanto ci costerà?" ma "abbiamo le risorse per farlo?"

Le risorse

Oggi abbiamo le risorse per dare casa a chiunque, per costruire ospedali in tutto il mondo, per costruire scuole in tutto il mondo, per le migliori apparecchiature e i laboratori per insegnare e condurre ricerche mediche. Vedete, abbiamo tutto questo, ma siamo in un sistema monetario, e in questo sistema c'è il profitto personale. E qual è il meccanismo fondamentale che regola il sistema del profitto, oltre all'interesse personale? Cos'è che esattamente mantiene questa tensione competitiva al suo interno? È la massima efficienza o la sostenibilità? No, non fanno parte del loro piano.

Niente di quello che viene prodotto nella nostra società basata sul profitto è nemmeno lontanamente sostenibile o efficiente. Se non fosse così, non esisterebbe un settore industriale multimiliardario al servizio dell'automobile. E il tempo medio di obsolescenza della maggior parte dei dispositivi elettronici non sarebbe inferiore ai 3 mesi. È l'abbondanza delle risorse? Assolutamente no. L'abbondanza, sulla base della legge della domanda e dell'offerta, è davvero una cosa negativa. Se una società che commercia diamanti ne estrae dalle sue miniere una quantità 10 volte superiore alla media, significa che l'offerta è cresciuta e ciò farà scendere il prezzo e il profitto per ogni diamante. Il fatto è che l'efficienza, la sostenibilità e l'abbondanza sono nemiche del profitto. Per dirlo in breve, è la carenza delle risorse che accresce i profitti.

Cos'è la carenza? Con l'obiettivo di mantenere ingenti profitti ridurre la produzione del petrolio permette ai prezzi di salire, mantenere scarsa la circolazione di diamanti consente di tenere alti i prezzi. Lavorano i diamanti alla Kimberly Diamond Mine. Lo fanno col carbone. per tenere i prezzi alti. Quindi che significato ha per la società il fatto che la scarsità sia quella naturale che quella creata artificialmente, sia una condizione favorevole per l'industria? Significa che non si avranno mai la sostenibilità e l'abbondanza di risorse in un sistema basato sul profitto, perché va contro la natura stessa del sistema. Quindi, è impossibile avere un mondo senza guerre o povertà. È impossibile il progresso tecnologico sino alla sua massima efficienza e produttività. E ancora più drammaticamente, è impossibile aspettarsi che gli esseri umani si comportino in modo etico e decoroso.

La gente usa la parola "istinto" perché non riesce a darsi una spiegazione del comportamento, riflettono un attimo e valutano con la loro mancanza di conoscenza, e dicono cose come "gli uomini sono fatti in un certo modo, l'egoismo è una cosa naturale", come se ci avessero lavorato per anni su queste questioni. Ma non è più naturale che l'indossare vestiti. Quello che noi vogliamo fare è eliminare le cause dei problemi alla radice.

Eliminare quei processi che producono egoismo, fanatismo e pregiudizi, affinché le persone traggano vantaggio gli uni dagli altri, eliminando il classismo. Eliminare il bisogno di prigioni e assistenza sociale. Abbiamo avuto sempre questi problemi, perché abbiamo sempre convissuto con la scarsità, con le frontiere, e con il sistema monetario che producono la scarsità! Se voi sradicate le condizioni che generano quello che viene chiamato "comportamento sociale pericoloso", cesserà di esistere.

Alcune persone dicono: "Ma non sono innate queste condizioni?" No, non lo sono. Non c'è una "natura umana", ci sono dei "comportamenti umani", e sono sempre cambiati nel corso della storia. Voi non siete nati con il fanatismo, l'avidità, la corruzione o l'odio. Voi li avete acquisiti all'interno della società. Guerre, povertà, corruzione, fame, miseria, sofferenza umana non cambieranno in un sistema monetario. Ci potrebbero essere cambiamenti ben poco significativi. Sarà necessario ripensare a tutte le nostre culture, i nostri valori, e dovrà essere messa in relazione alle risorse reali della terra, non sulla base dell'opinione di qualche uomo o su qualche nozione dottrinale che dice come dovrebbe essere il mondo. O qualche altra opinione religiosa circa le questioni umane. E questo è quello di cui si occupa il Progetto Venus. La società di cui stiamo per parlare è una società che si è liberata di tutte le vecchie superstizioni, delle incarcerazioni, delle prigioni, della crudeltà e delle leggi.

Tutte le leggi scompariranno e le professioni scompariranno, in quanto non saranno più significative, come anche i broker azionari e i consulenti bancari. Andati, via per sempre! Perché non avranno più alcuna importanza. Quando ci rendiamo conto che è la tecnologia concepita dall'ingegnosità degli uomini che libera l'umanità e aumenta la nostra qualità di vita, allora realizziamo che al centro del nostro interesse deve esserci l'attenta gestione delle risorse della Terra. In quanto è da queste risorse naturali che otteniamo i materiali, che ci consentono di continuare il nostro cammino verso la prosperità. Capito questo vediamo quindi che il denaro fondamentalmente funziona come una barriera a queste risorse, in quanto tutto ha virtualmente un costo finanziario. E perché abbiamo bisogno di denaro per ottenere queste risorse? Per la loro carenza, naturale o artificiale.

Non paghiamo per l'aria o per l'acqua del rubinetto perché sono così abbondanti che sarebbe inutile tentare di vendere. Quindi, seguendo la logica, se le risorse e le tecnologie applicabili per creare tutto ciò che si trova nelle nostre società come le case, le città e i mezzi di trasporto, fossero sufficientemente abbondanti, non ci sarebbe bisogno di vendere alcunché. Allo stesso modo se l'automazione e le macchine fossero così tecnologicamente avanzate, da rimpiazzare gli uomini nel lavoro, non ci sarebbe bisogno di avere un lavoro. E con questi aspetti sociali che vengono gestiti, non ci sarebbe bisogno di far circolare denaro.

Quindi rimane l'ultima domanda: abbiamo noi sulla terra abbastanza risorse e conoscenze tecnologiche per creare una società così prosperosa, dove ciò che abbiamo a disposizione oggi è disponibile senza alcun prezzo e senza il bisogno di essere obbligati ad un impiego salariato?

Sì, le abbiamo.

Abbiamo le risorse e le tecnologie per consentire tutto questo, come minimo, con la possibilità di far crescere gli standard di vita così tanto che le persone nel futuro guarderanno indietro alla civiltà odierna e rimarranno sbalorditi vedendo quanto primitiva ed immatura era la nostra società.

Il Venus Project

Questo è lo scopo del Progetto Venus, è un sistema completamente diverso che è aggiornato tramite la conoscenza dei nostri giorni. Non abbiamo mai dato da risolvere agli scienziati il problema di ridisegnare una società che elimini i lavori monotoni e noiosi, che elimini gli incidenti dei mezzi di trasporto, che permetta alle persone di avere alti standard di vita, che elimini i veleni dai nostri cibi, ci dia altre fonti di energia pulite ed efficienti. Sono cose possibili in un'economia basata sulle risorse. La principale differenza fra una società basata sulle risorse ed un sistema monetario è che la prima si preoccupa realmente delle persone e del loro benessere mentre il sistema monetario è così distorto che il preoccuparsi delle persone è ormai del tutto secondario, se non inesistente. Le merci vengono prodotte a seconda di quanto si può guadagnare vendendole. Se c'è un problema sociale e non puoi guadagnare denaro risolvendo quel problema, allora rimarrà irrisolto.

Un'economia basata sulle risorse non si avvicina a nessun sistema sperimentato, e con tutta la tecnologia a disposizione oggi possiamo creare prosperità, che si può utilizzare per migliorare il tenore di vita di tutti. Si potrebbe avere prosperità in tutto il mondo se usassimo in modo lungimirante le nostre tecnologie, e preservassimo l'ambiente. È un sistema molto differente ed è davvero difficile parlarne perché la gente non è abbastanza informata circa il progresso della tecnologia.

Attualmente potremmo non bruciare combustibili fossili, potremmo smettere di utilizzare tutto ciò che contamina l'ambiente. Ci sono molte fonti di energia disponibili. Le soluzioni energetiche alternative promosse dall'establishment, come l'idrogeno, le biomasse e anche il nucleare sono altamente insufficienti, dannose ed esistono soltanto per perpetuare il sistema del profitto industriale. Quando guardiamo cosa c'è dietro la propaganda e le soluzioni utili a se stesse, promosse dalle compagnie energetiche, troviamo una serie pressoché infinita di risorse pulite, abbondanti e rinnovabili per la produzione di energia.

Fonti di energia rinnovabili

L'energia solare ed eolica sono ben note al pubblico. Ma il vero potenziale di questi è rimasto inespresso. L'energia prodotta dal sole è così tanta che un'ora di luce del sole a mezzogiorno contiene più energia di quello che in tutto il mondo si consuma in un anno. Se potessimo catturare un centesimo di questa energia nel mondo si potrebbe smettere di usare il petrolio, gas e altro. La questione non è la disponibilità, ma le tecnologie che vengono utilizzate. E ci sono molti strumenti avanzati oggi che riuscirebbero a realizzare proprio questo, che però sono ostacolati dal bisogno di competere nel mercato dominato potere delle multinazionali.

Poi abbiamo l'energia eolica. L'energia eolica è stata definita debole e condizionata dalla posizione geografica, quindi è per loro impraticabile. Non è vero. Il dipartimento dell'energia statunitense ha ammesso nel 2007 che se il vento è raccolto in soli tre dei 50 stati americani può rifornire l'intera nazione.

Ci sono mezzi piuttosto sconosciuti che usano le maree e i moti ondosi. L'energia della marea deriva dallo spostamento degli oceani. Installando turbine che sfruttano questi movimenti, si genera energia. Nel Regno Unito 42 siti sono attualmente disponibili, si prevede che il 34% dell'energia di tutto il Regno Unito può provenire solo dall'energia delle maree. La potenza delle onde, che estrae energia dai movimenti in superficie degli oceani, si stima che abbia una potenza globale al di sopra degli 80.000 terawatt-ora all'anno. Questo significa che il 50% dell'energia dell'intero pianeta può essere prodotta solo da questo meccanismo.

Ora, è importante puntualizzare che queste energie, maree, onde, solari ed eoliche non richiedono energia a loro volta da dover sfruttare, a differenza di carbone, petrolio, gas, biomasse, idrogeno e tutte le altre. Combinando solo questi quattro mezzi, sfruttando efficacemente la tecnologia, si può rifornire il mondo per sempre. Detto questo, vi si trova un'altra forma di energia rinnovabile pulita, che batte tutte le altre.

L'energia geotermica.

L'energia geotermica consiste in quello che è chiamato "contenimento di calore" (heat mining). Il quale, attraverso un semplice processo che utilizza l'acqua, è capace di generare una quantità massiccia di energia pulita. Nel 2006, un report del MIT sull'energia geotermica scoprì che 13.000 zetajoule di energia sono attualmente disponibili sulla terra con la possibilità che 2.000 zetajoule si possono facilmente ricavare con tecnologia avanzata. Il consumo energetico totale di tutte le nazioni del pianeta è di circa metà zetajoule all'anno. Questo significa che circa 4000 anni di energia planetaria può essere utilizzata solo attraverso questo mezzo. E se consideriamo che l'energia prodotta dalla terra è costantemente rinnovabile, allora l'energia è davvero illimitata. Potrebbe essere usata per sempre.

Queste fonti di energia sono solo pochi dei mezzi rinnovabili e puliti disponibili, e più passerà il tempo più ne troveremo. La conseguenza è quindi che noi abbiamo un quantitativo di energia disponibile, senza inquinamento, meccanismi di conservazione ed, effettivamente, un prezzo.

Che dire sul trasporto? I mezzi di trasporto prevalenti nelle nostre società sono l'automobile e gli aerei, ed entrambi hanno bisogno di combustibili fossili per funzionare. Nel caso dell'automobile, la tecnologia a batteria utile per rifornire una macchina elettrica che può camminare a cento miglia all'ora per oltre duecento miglia con una carica, esiste già da molti anni. Ma, i brevetti sulle batterie sono controllati dall'industria del petrolio, il quale limita la loro accessibilità per mantenere il loro mercato, con la pressione politica dell'industria dell'energia, l'accessibilità di questa tecnologia è bloccata. Non c'è alcuna ragione se non puro e sporco interesse economico se ogni singolo veicolo nel mondo non può essere elettrico, e assolutamente pulito, senza alcun bisogno di benzina.

Per quanto riguarda gli aeroplani, è tempo di capire che questo modo di viaggiare è inefficiente, ingombrante, lento e molto inquinante. Questo che vedete è il treno a levitazione magnetica (mag-lev) Usa i magneti come propulsori. È totalmente sospeso su un campo magnetico e richiede meno del due percento dell'energia usata per trasportare un aereo. Il treno non ha ruote, così nulla può usurarlo. Attualmente la velocità massima di queste versioni usate in Giappone è di 361 miglia all'ora. Ma questa versione è già molto sorpassata. Un'organizzazione chiamata ET3, la quale ha connessioni con il Progetto Venus, ha progettato un mag-lev che consiste in un tubo che può trasportare ad una velocità oltre i 4000 miglia all'ora, in un tubo immobile, senza frizioni, che può trovarsi a terra o sott'acqua. Immagina di andare da Los Angeles a New York per una pausa pranzo o da Washington D.C. a Beijing, in China, in due ore. Questo è il futuro dei viaggi continentali ed intercontinentali. Veloce, pulito, con solo una frazione dell'energia che usiamo oggi per fare la stessa cosa.

Infatti, tra tecnologia mag-lev, batterie a conservazione ed energia geotermica non ci saranno ragioni per ogni combustione. E noi possiamo fare questo ora, se non fossimo frenati dalla struttura paralizzante del profitto.

Ora l'America è incline verso il fascismo. La sua filosofia religiosa e dominante ha una propensione verso il sostegno di punti di vista fascisti. L'industria americana è essenzialmente un'istituzione fascista. Se tu non capisci questo, nel momento in cui la colpirai ti ritroverai in una dittatura. Siamo dotati di regole circa la responsabilità del lavoro, e lo vedo davvero come un supporto alla schiavitù. Ti hanno portato a credere che ci si deve guadagnare da vivere con il sudore della fronte. Questo blocca le persone. Liberare le persone dai monotoni, ripetitivi lavori con i quali diventano ignoranti, con le quali le stanno derubando. Nella nostra società basata sull'economia delle risorse, le macchine liberano le persone. Vedete, noi non possiamo immaginarlo solo perché non abbiamo mai conosciuto un mondo così.

Se guardiamo la storia, noi vediamo un modello molto chiaro di automazione meccanica che lentamente va rimpiazzando il lavoro umano. Dalla scomparsa dell'addetto all'ascensore alla più vicina automazione di un impianto di produzione automobilistica. Dato che la tecnologia aumenta i bisogni degli uomini verrà continuamente diminuita. Questo crea uno forte impatto, che prova la falsità sul quale è basato il lavoro nel sistema monetario. Il lavoro umano è in diretta competizione con lo sviluppo della tecnologia. Perciò data la fondamentale priorità del profitto alle industrie, le persone saranno col tempo continuamente licenziate, per essere poi rimpiazzate dalle macchine.

Quando l'industria prende delle macchine invece di diminuire le giornate di lavoro, diventa più semplice. Tu perderesti il tuo lavoro, perciò fai bene ad aver paura delle macchine. In un economia basata sulle risorse e sull'alta tecnologia, è diminutivo dire che circa il 90% di tutte le occupazioni attuali possono essere affrontate dalle macchine. Liberando gli uomini per poter vivere le loro vite senza schiavitù. Perché questo è l'obiettivo della tecnologia stessa. E attraverso il tempo, con nano-tecnologie e altre forme scientifiche avanzate, indubbiamente vedremo che anche le più complesse procedure mediche possono essere eseguite da macchine altrettanto bene, se non meglio, basandosi sul modello col quale ci sono i migliori risultati ottenuti.

Il percorso è chiaro, ma le nostre strutture basate sulla moneta che richiedono lavoro per far reddito, bloccano questo progresso. Per soddisfare le necessità umane i lavori servono a sopravvivere. Il concetto di fondo è che questo sistema funziona così e non saremo mai liberi ma tecnologicamente costantemente paralizzati. Noi abbiamo macchine che puliscono fognature e liberano esseri umani da questo. Così, guarda sempre alle macchine come un'estensione delle possibilità umane. Inoltre, molte occupazioni oggi non avranno semplicemente alcuna base per esistere in un sistema basato sulle risorse. Come tutto è oggi legato alla gestione della moneta, reclamizzato insieme al sistema giuridico stesso, senza moneta, la stragrande maggioranza dei crimini che sono commessi oggi non si verificherebbero più.

Tutte le forme di crimini sono conseguenze del sistema monetario, sia direttamente o attraverso influenze nevrotiche dovute a disastri o carenze economiche. Perciò le stesse leggi si estingueranno. Invece di mettere una legge "guida attentamente quando bagnato", metti degli abrasivi sulla strada, così non sarà più scivoloso. E quando una persona va in auto ubriaco e l'auto sbanda molto, c'è un piccolo sistema che si attiva opportunamente portando la macchina al di là della carreggiata... Non una legge.

Una soluzione.

Metti dei radar così che le automobili non possano colpirsi tra loro. Le leggi fatte dagli uomini sono tentativi per trattare il verificarsi dei problemi; e non sapendo come risolverli loro fanno appunto una legge. Negli Stati Uniti, la più capitalistica e privatizzata nazione del pianeta, non dovrebbe sorprendere che ci siano le più grandi prigioni di tutto il mondo. Crescono ogni anno. Statisticamente, molte di queste persone non sono educate e vengono da società povere. E contrariamente alla propaganda, è questa condizione ambientale che li attrae in comportamenti criminali e violenti.

Qualunque civiltà guarda dall'altra parte su questo punto. Le carceri sono solo degli esempi di come la nostra società evita di esaminare la radice dei comportamenti umani. Miliardi sono spesi ogni anno in prigioni e polizia, mentre solo una frazione è spesa su programmi per la povertà, che è una delle più fondamentali cause responsabile dei crimini. E, fintanto che abbiamo un sistema economico, che preferisce e infatti crea carenze e depravazione, la criminalità non andrà mai via.

Se le persone soddisfacessero le necessità della vita senza schiavitù, debiti, baratto, commercio, loro si comporterebbero diversamente. Tu vuoi tutte quelle cose senza un prezzo. Allora non vuoi un prezzo. Cosa dovrebbe motivare le persone? L'uomo ottiene tutto quello che vuole, e sarà lui ad impadronirsene verso il sole. Questo è un velo che abbiamo davanti agli occhi. I popoli nella nostra cultura sono indottrinati a credere che il sistema monetario produce incentivi, motivazioni. "Se loro avessero accesso a tutto, perché dovrebbero voler qualcosa?" "Perderebbero il loro incentivo", dicono. Questo è quello che ti hanno insegnato per far parte del sistema. Se elimini il denaro, ci saranno diversi incentivi, molto differenti.

Quando i popoli devono far fronte ai bisogni della vita, i loro incentivi cambiano. Che dire della luna e delle stelle? Nuove sfide compariranno. Se fai un disegno che ti piace, ti piacerà darlo ad altre persone, non vendendoglielo. Penso che prevalentemente l'educazione di oggi consista essenzialmente nella formazione professionale di una persona. È molto specializzata, non è mica generale. Le persone non sanno abbastanza su diverse cose. Non manderebbero la gente in guerra se queste sapessero molte cose. Credo che l'educazione sia per lo più meccanica e quindi non serve per la risoluzione di nuovi problemi. Gli insegnanti spesso non danno i mezzi emotivi riguardanti lo specifico campo, sul come avere un pensiero critico.

Economia basata sulle risorse

In un'economia basata sulle risorse, l'educazione sarebbe molto diversa. Le nostre maggiori preoccupazioni sociali sarebbero lo sviluppo mentale, la motivazione personale, portati al massimo potenziale. Perché crediamo che l'intelligenza è la ricchezza del mondo perché questa diventa un contributo di ognuno. Più intelligenti saranno i bambini, migliore sarà la tua vita. Perché contribuiranno costruttivamente all'ambiente ed alla tua vita. Perché tutto quello che noi elaboriamo in un'economia basata sulle risorse sarebbe stato applicato alla società, non c'è motivo per cui opporvisi.

Patriottismo, armi, navi, tutto quello è segno che non siamo ancora civilizzati. I bambini chiedono ai loro genitori: "Non vedi la necessità delle macchine?" "Papà, non puoi vedere che le guerre sono inevitabili quando produciamo carenze?" Non è ovvio? Naturalmente, il bambino capirà che la tua volontà sarà usata per servire l'establishment. Non siamo in una società abominevole e malata che non vogliamo che faccia parte dei libri di storia. Direbbero soltanto che grandi nazioni hanno preso terre da nazioni più piccole, usato la forza e la violenza. Avrete solo una storia di comportamenti sbagliati lungo tutto il percorso fin dall'inizio del mondo civilizzato. Questo finché tutte le nazioni lavoreranno insieme all'unificazione mondiale dei beni comuni per tutti gli esseri umani, e senza qualcuno sottomesso ad altri. Senza stratificazione sociale, sia che si tratti di elitarismo tecnico o di qualsiasi altro tipo, sradicato dalla faccia della terra.

Lo Stato non fa niente perché non c'è uno Stato.

Il sistema che io propongo un'economia globale basato sul sistema delle risorse non è perfetto, ma è già molto meglio di quello che abbiamo. Non potremmo mai ottenere la perfezione.

La mia nazione è il mondo... e la mia religione è fare bene. (Thomas Paine, 1737-1809)

I valori della nostra società, che si sono manifestati nelle continue guerre, la corruzione, le leggi oppressive, la stratificazione sociale, comportamenti irrazionali, distruzione ambientale, ed una caotica indifferenza sociale orientata al profitto delle classi dominanti, è fondamentalmente il risultato di un'ignoranza collettiva di due delle più basiche intuizioni umane che si possono avere in questa realtà. Gli emergenti e simbiotici aspetti delle leggi naturali. La vera natura della realtà è che tutti i sistemi - se sono conoscenza, società, tecnologia, filosofia, o qualsiasi altra invenzione - saranno, quando disinibite, sottoposti ad un continuo e veloce cambiamento.

Quello che consideriamo normale oggi come la telematica e il trasporto, erano stati impensabili nelle epoche antiche. Allo stesso modo, il futuro avrà tecnologie, realizzazioni, e strutture sociali che noi non possiamo mai conoscere nel presente. Siamo andati dall'alchimia alla chimica, dall'universo geocentrico a quello eliocentrico, da credere che i demoni siano la causa di malattie alla medicina moderna. Lo sviluppo non sembra dar segno di cedimenti, ed è questa consapevolezza che ci porta e guida verso la crescita e il progresso. Una conoscenza empirica statica non esiste, piuttosto è la conoscenza sulla nascita di tutti i sistemi che dobbiamo riconoscere. Questo significa che dobbiamo essere aperti a nuove informazioni ogni volta, anche se minaccia il nostro attuale sistema, e quindi, la nostra identità. Purtroppo, le società di oggi non capiscono questo, e le istituzioni continuano a paralizzare la crescita, preservando delle strutture sociali datate. Contemporaneamente, la popolazione ha paura di cambiare. Per questo condizionamento assumono un'identità statica e cambiare un dogma del sistema, di solito è un inquietante insulto. L'essere in difetto è erroneamente associato al fallimento. Dopo, in fatti, aver dimostrato il difetto, questo dovrebbe essere celebrato. Perché eleva qualcuno ad un nuovo livello di comprensione, si promuove la consapevolezza. Il fatto è che, non ci sono cose come un piccolo essere umano, è semplicemente una questione di tempo prima che le idee siano aggiornate, cambiate o sradicate. E questa tendenza a credere ciecamente in un sistema, rifugiandosi da esso nella possibilità di trasformazione non è niente di meno che una forma di materialismo intellettuale.

Il sistema monetario perpetua questo materialismo non solo preservando le sue stesse strutture, ma anche attraverso l'innumerevole numero di persone che sono state condizionate in cecità nella difesa di queste strutture, senza pensarci, perciò diventano guardiani inconsapevoli dello status quo. Siamo pecore che non hanno avuto bisogno di un cane per controllarsi. Controllando ogni altro, opponendoci a quelli che fanno un passo fuori dal normale. Questa tendenza a resistere ai cambiamenti e preservare le istituzioni esistenti per motivi di identità, comodità, potere e profitto è assolutamente insostenibile; e produrrà solo ulteriore squilibrio, frammentazione, distorsione, e molto probabilmente distruzione. È tempo di cambiare. Da cacciatori e raccoglitori, alla rivoluzione agricola, ed alla rivoluzione industriale, il percorso è chiaro. È tempo per un nuovo sistema sociale che rifletta le intenzioni che abbiamo oggi.

Il sistema monetario è un prodotto di un'epoca dove la scarsità è una realtà. Ora, con l'era della tecnologia, non è più importante per la società. È andato assieme al suo comportamento aberrante. Allo stesso modo, le culture dominanti nel mondo, come le religioni, operano con la stessa superficialità sociale. Islamismo, Cristianesimo, Giudaismo, Induismo e tutte le altre esistono come barriere alla crescita personale e sociale. Per ognuna di esse, si protrae una visione chiusa del mondo. E questa conoscenza limitata che riconoscono è semplicemente impossibile in un nuovo universo. La religione ha avuto successo nel sedare la consapevolezza di questa emergenza instillando una distorsione psicologica di fede verso i suoi seguaci. Dove la logica e le nuove informazioni sono rifiutate in favore di dogmi tradizionali e sorpassati.

Il concetto di Dio, è davvero un modo di guardare le cose naturali. Nei primi giorni i popoli non sapevano abbastanza su come queste cose si siano formate, come la natura ha funzionato. Così si sono inventati le loro storielle, ed hanno creato un Dio nel loro immaginario. Un tizio che si arrabbia quando le persone non pensano bene. Lui crea inondazioni, terremoti e loro dicono che è la volontà di Dio. Un rapido sguardo alle religioni soppresse nella storia rivelano che anche la creazione degli stessi miti sono culture dominanti sviluppate con l'influenza del tempo. Per esempio, una dottrina cardine della fede Cristiana è la morte e la resurrezione di Cristo. La nozione è così importante che la Bibbia stessa dice "E se Cristo non è risorto allora le nostre prediche e la nostra fede sono vane" Ancora è molto difficile tenerne conto letteralmente, non solo perché non c'è nessuna fonte che denota questo evento soprannaturale nella storia dei secoli, ma sapendo dell'enorme numero di salvatori prima dei cristiani, se anche fossimo morti e risorti immediatamente assoceremmo questa storia alla mitologia.

All'inizio le figure ecclesiastiche, come i Tortulliani, vollero rompere decisamente con queste associazioni, anche sostenendo che il diavolo ha causato il verificarsi di somiglianze, affermando nel secondo secolo: "Il diavolo, il cui intento è di distorcere la verità, imita le esatte circostanze dei sacramenti divini. Lui battezza i suoi credenti e promette il perdono dei peccati... celebra l'offerta del pane, e porta il simbolo della resurrezione. Dobbiamo perciò conoscere gli artefatti del diavolo, che copia cose tra quelle che sono divine." Quello che è davvero triste, è che quando noi rifiutiamo l'idea che le storie come Cristianesimo, Giudaismo, Islamismo e tutte le altre sono storie, e le accettiamo per quello che realmente sono, cioè che sono puramente espressioni allegoriche derivate da più fedi, noi scopriamo che tutte le religioni condividono un filo comune. Ed è questo imperativo unificante che ha bisogno di essere riconosciuto e apprezzato. I credo religiosi hanno causato più frammentazione e conflitti di ogni altra ideologia.

Il Cristianesimo da solo ha oltre 34,000 differenti sottogruppi. La Bibbia è soggetta a interpretazioni. Quando la leggi, tu dici "Penso che Gesù intendeva questo. Penso che intendeva quell'altro. Oh No! Lui intendeva questo." Così tu hai i Luterani, gli Avventisti, i Cattolici, e una Chiesa divisa non è del tutto una Chiesa. A questo punto le divisioni, che sono marchi di fabbrica di tutte le religioni teistiche, ci portano al nostro secondo fallimento sulla consapevolezza. La falsa assunzione della separazione attraverso il rifiuto di una vita relazionata simbioticamente con gli altri. Oltre a capire che tutti i sistemi naturali sono innovativi, dove tutte le nozioni di realtà saranno costantemente sviluppate, alterate ed anche eradicate, noi dobbiamo anche capire che tutti i sistemi sono, in fatti, frammenti inventati, solo per motivi di dialettica e retorica. Per ciò non ci sono cose come l'indipendenza in natura.

L'intera natura è un sistema unificato di variabili interdipendenti, ognuna causa e reazione, esistenti solo come un tutt'uno concentrato. Non vedi la corda per legarti all'ambiente, così sembra che siamo liberi... e girovaghiamo. Ma elimina l'ossigeno, noi tutti moriremmo immediatamente. Elimina le piante, noi moriremmo. E senza il sole, tutti i pianeti morirebbero.

Così noi siamo connessi.

Noi dobbiamo seriamente tenere conto di questa totalità. Non è solo un'esperienza umana su questo pianeta, questa è una esperienza totale. E noi sappiamo che non possiamo sopravvivere senza piante e animali. Non possiamo sopravvivere senza i quattro elementi, ricordi? E così, quando cominceremmo seriamente a tenerne conto? Questo è quello che è un successo.

Il risultato dipende da come ci relazioniamo con tutto quello che ci circonda. So che mio nipote non può sperare di ereditare un mondo sostenibile, pacifico, stabile, socialmente giusto se ogni figlio oggi che cresce in Ethiopia, in Indonesia, in Bolivia, in Palestine, in Israel non ha la stessa aspettativa. Dovete prestare attenzione all'intera comunità o avrete seri problemi. E ora noi dobbiamo vedere l'intero mondo come la comunità. E dobbiamo prendere cura di ogni altro in quella maniera. E non è soltanto una comunità di esseri umani, è una comunità di piante, animali ed elementi. Ed abbiamo seriamente bisogno di capire questo. questo è quello che ci mette gioia, e piacere. Questo è quello che manca alle nostre vite adesso. La possiamo chiamare spiritualità, ma il dato di fatto è che la gioia viene dalla beatitudine nella simbiosi con l'esterno. Questo è il nostro Dio spirituale. Questa è quella parte di noi stessi che davvero sentiamo, e tu puoi sentirla nel profondo. È questo meraviglioso sentimento, che conosci quando lo provi. E non lo proverai tramite il denaro, lo proverai tramite il tuo relazionarti con la natura.

Ora se questo non è un pericolo per questa nazione. come potremmo costruire armi nucleari, sapete che significa? che succederà all'industria degli armamenti quando realizzerà che siamo un tutt'uno? L'economia andrà a farsi fottere. L'economia che è falsa comunque. Il che sarebbe una vera seccatura. Potete vedere perché i governi cadono... sull'idea dell'amore incondizionato. Io credo che la verità disarmata e amore incondizionato avranno la parola finale nella realtà. (Dr. Martin Luther King Jr., 1929-1968)

Una volta capito che l'integrità delle nostre personali esistenze è completamente dipendente dall'integrità di tutto il resto nel nostro mondo, noi capiremmo il vero significato dell'amore incondizionato. Per amore si intende ampliamento e visione di tutto come te, e te come tutto non può avere dei condizionamenti, per il fatto che noi siamo un tutt'uno. Se è vero che noi proveniamo dal centro di una stella, ogni atomo di ognuno di noi proviene dal centro di una stella, quindi noi siamo tutti la stessa cosa. Anche un distributore o un mozzicone di sigaretta per strada è fatto di atomi che provengono da una stella. Loro sono stati riciclati migliaia di volte, come siamo arrivati ad avere te e me. E perciò, c'è solo parte di me lì fuori.

Quindi, c'è qualcosa di cui avere paura? Chi ha bisogno di consolazione? Niente e nessuno. Non c'è niente di cui avere paura perché è tutto nostro. Il problema è che ne siamo stati separati da quando siamo nati e ci hanno dato un nome ed una identità per essere individuati.

Siamo stati separati dall'unicità, e questo è quello che la religione sfrutta. Quelle persone hanno questo desiderio di far parte di un tutt'uno di nuovo. Così loro sfruttano questo. Loro lo chiamano Dio, dicono che ha delle regole, e credo che sia crudele. Io credo che puoi farlo anche senza la religione. ...un extra-terrestre che esamina le differenze tra le civiltà troverà quelle differenze inutili in confronto alle uguaglianze... Le nostre vite, il nostro passato e il nostro futuro sono legate al sole, alla luna e alle stelle Noi umani abbiamo visto gli atomi che costituiscono tutta la natura e le forze che hanno scolpito questo capolavoro... E noi, noi che incarniamo gli occhi, e le orecchie, e i pensieri, e i sentimenti del cosmo, noi abbiamo cominciato a farci domande sulle nostre origini... pezzi di stelle che contemplano le stelle, organizzano collezioni di dieci miliardi di miliardi di atomi, contemplando l'evoluzione naturale, rintracciando il lungo percorso col quale è arrivato alla coscienza qui sul pianeta terra... Le nostre fedi sono per le specie e per il pianeta. Noi parliamo per la terra. Il nostro obbligo a sopravvivere e fiorire è posseduto solo da noi stessi ma anche a quell'antico e vasto cosmo da quale siamo sbucati. "Noi siamo una specie. Noi siamo parti di stelle che raccolgono la luce delle stelle." (Carl Sagan, 1934-1996)

È ora di pretendere l'unità i nostri sistemi sociali corrotti vanno messi da parte, e dobbiamo lavorare insieme per creare una società globale sostenibile dove ognuno si prende cura di tutti ed ognuno è veramente libero. Le tue convinzioni o fedi personali, quando ci possono essere forti, sono insensate quando si tratta dei bisogni vitali. Ogni uomo nascendo è nato nudo, avendo bisogno di calore, cibo, acqua, riparo. Tutto il resto non è indispensabile. Perciò, la più importante problema a portata di mano è quello di una gestione intelligente delle risorse. Questo non può essere mai compiuto in un sistema monetario, per il perseguimento del profitto e dell'interesse personale e nel quale lo squilibrio è intrinseco ed inerente. Allo stesso tempo, i politici sono inutili. I nostri veri problemi vitali sono tecnici non politici. Inoltre, le ideologie che separano l'umanità, come la religione, hanno bisogno di forti riflessi nella comunità per avere significato, scopo e rilevanza sociale.

Si spera, attraverso il tempo, che le religioni perdano il loro materialismo e si spostino nel più utile campo della filosofia. Il fatto è che la società di oggi è indietro con politici che parlano costantemente di difesa e sicurezza piuttosto che creazione, unità e progresso. I soli Stati Uniti ora spendono circa 500 miliardi di dollari annualmente sulla difesa. Che è abbastanza a mandare ogni studente di scuola superiore in America ad un college per quattro anni.

Nel 1940 il Progetto Manhattan produsse la prima vera arma di distruzione di massa. Questo programma impiegò 130,000 persone, ad un costo finanziario estremo. Immagina come le nostre vite sarebbero domani se quel gruppo di scienziati, piuttosto che lavorare per trovare un modo per uccidere persone, avessero lavorato per creare un mondo che si sostiene autonomamente sulla prosperità. Le vite domani sarebbero davvero molto diverse se questo fosse il loro obiettivo. Invece di armi di distruzione di massa, è ora di liberare qualcosa di più potente. Armi di creazione di massa. La nostra vera divinità è nella nostra abilità di creare. E armati con la comprensione dell'inter-relazione simbiotica delle esistenze, mentre siamo guidati dalla travolgente natura della realtà, non c'è niente che noi non possiamo fare o realizzare.

Naturalmente, dobbiamo far fronte a forti muri nella forma di strutture di potere prestabilite che rifiutano il cambiamento. Alla base di queste strutture c'è il sistema monetario. Come spiegato prima, la politica della riserva frazionaria è una forma di schiavitù attraverso il debito, dove è letteralmente impossibile per una società essere libera. A sua volta, il libero mercato capitalistico nella forma del libero commercio, usa il debito per imprigionare il mondo e manipolare le nazioni sottomettendolo ad una manciata di grandi imprese e poteri politici. A prescindere da queste ovvie immoralità, il sistema stesso è basato sulla competizione, che immediatamente distrugge la possibilità di collaborazioni su larga scala per i beni comuni. Quindi paralizzando ogni tentativo alla vera sostenibilità globale. Queste strutture finanziarie e corporative sono ormai obsolete, e non si devono espandere. Naturalmente, noi non possiamo essere tanto ingenui da pensare che l'élite finanziaria e industriale appoggeranno questa idea perché loro perderebbero potere e controllo.

Perciò, pacifiche azioni altamente strategiche devono essere prese. La più forte azione è semplice. Noi dobbiamo modificare il nostro comportamento per forzare la sovrastruttura alla volontà dei popoli.

Boicottare il sistema

DOBBIAMO SMETTERE DI SUPPORTARE IL SISTEMA.

L'unico modo con cui l'establishment cambierà è da parte nostra di rifiutare di sostenerlo mentre continuamente riconosciamo i suoi difetti e la sua corruzione. Loro non abbandoneranno il sistema monetario, perché nei nostri progetti o perché lo raccomandiamo. Il sistema deve fallire, e i popoli devono perdere la fiducia nei loro capi. Questo sarà il maggior punto di svolta se il Progetto Venere è suggerito come la miglior alternativa. Altrimenti, ho paura delle conseguenze.

Le tendenze ora indicano che la nostra nazione sta andando in bancarotta. La probabilità è che la nostra nazione si muoverà verso una dittatura militare per prevenire disordini o una completa disaggregazione sociale. Una volta che gli Stati Uniti cadranno, tutte le altre civiltà saranno oggetto di cose simili. Come ora, il sistema finanziario mondiale è vicino al collasso per i suoi stessi dogmi. Il controllore della valuta ha dichiarato nel 2003 che l'interesse su debiti americani non sarà risolvibile in meno di dieci anni. Questo in teoria significa la totale bancarotta per l'economia americana e le sue implicazioni sul mondo sono immense. A sua volta la riserva frazionaria sul quale il sistema monetario è basato sta raggiungendo il suo limite teorico di espansione e i fallimenti bancari che voi state vedendo sono solo l'inizio. Questo fa impennare l'inflazione, il nostro debito è a livelli record e il governo e la FED stanno producendo nuova moneta per salvare il sistema. Perché l'unico modo con cui si mantengono le banche è fabbricando nuova moneta.

L'unico modo per fabbricare nuova moneta è di creare più debiti e inflazione. È solo una questione di tempo prima che i grafici cambino e non ci sarà più nessuno disposto a concedere prestiti mentre quelli esistenti aumentano come le persone che non sono in grado di sopportare i prestiti attuali. Allora l'espansione della moneta finirà e la contrazione inizierà su una scala mai vista prima. Finirà un secolo passato in uno schema gerarchico. Questo è già cominciato. Perciò, noi abbiamo bisogno di mostrare il fallimento finanziario per quello che è, sfruttando questa debolezza a nostro vantaggio.

Qui ci sono dei suggerimenti:

  1. Smaschera la frode bancaria: Citibank, JP Morgan Chase, e Bank of America sono i più potenti controllori dentro il sistema corrotto della riserva finanziaria. È ora di boicottare queste istituzioni. Se hai un conto bancario o carte di credito con queste, sposta i tuoi risparmi verso altre banche. Se hai delle ipoteche, rifinanziale con altre banche. Se possiedi dei loro fondi, vendili. Se lavori con loro, rinuncia. Questi gesti esprimeranno disprezzo per i veri poteri dietro le banche private come la Federal Reserve. E crea consapevolezza sulla truffa dello stesso sistema bancario.
  2. Due. Spegni la TV: Visita le agenzie indipendenti su internet per la tua informazione. CNN, NBC, ABC, FOX e tutte le altre presentano notizie pre-filtrate per mantenere lo status quo. Con quattro società che possiedono tutti i maggiori media, un'informazione obiettiva è impossibile. Questa è la cosa bella di internet. E l'establishment sta perdendo il controllo a causa di questo libero scorrimento di informazioni. Noi dobbiamo proteggere internet sempre, perché è davvero il nostro salvatore già adesso.
  3. Tre. Non lasciare mai a te stesso, alla tua famiglia, a tutti quelli che conosci, di unirsi alle forze armate: Questa è una istituzione obsoleta, ora usata esclusivamente per mantenere l'establishment, che non è più pertinente. I soldati americani in Iraq lavorano per le lobby, non per i popoli. La propaganda ci ha forzati a credere che la guerra è naturale e che le forze armate sono una istituzione onorabile. Ora, se la guerra è naturale, perché ci sono 18 suicidi ogni giorno da veterani americani che hanno avuto problemi di stress post-traumatici? Se i nostri militari uomini e donne sono così onorati, perché è vero che il 25% della popolazione senzatetto americana è di veterani?
  4. Quattro. Boicotta le compagnie energetiche: Se vivi in una casa separata, liberati dalla rete! Studia ogni mezzo per creare case auto-sostenibili con energia pulita. Sole, vento, e altre energie rinnovabili sono realtà accessibili ai consumatori già adesso, e considerando l'infinito numero di costi delle energie tradizionali, sarà probabilmente uno degli investimenti più convenienti nel corso del tempo. Se guidi, prendi l'auto più piccola possibile e prendi in considerazione l'idea di usare una delle molte tecnologie di conversione che possono abilitare la tua auto ad essere ibrida, elettrica, o partire su qualsiasi altra cosa diversa dalla benzina.
  5. Cinque. Rifiuta il sistema politico: L'illusione della democrazia è un insulto alla nostra intelligenza. In un sistema monetario, non ci può essere una vera democrazia, come non c'è mai stata. Noi abbiamo due partiti politici nelle mani delle stesse società lobbistiche. Loro si trovano nelle loro posizioni attraverso le società con la popolarità progettata artificialmente dai loro media. In un sistema inerentemente corrotto l'alternarsi di individui ogni pochi anni ha davvero poca efficacia. Invece di pretendere che una vittoria politica abbia qualche vero significato concentra la tua energia su come superare questo sistema fallimentare.
  6. E sei. Unisciti al movimento: Vai su http://www.thezeitgeistmovement.com e aiutaci a creare il più grande movimento di massa per il cambiamento sociale che il mondo abbia mai visto.

Dobbiamo mobilitarci ed educare tutti sulla inerente corruzione del nostro sistema... con l'unica soluzione possibile, che è di dichiarare tutte le risorse naturali del pianeta come patrimonio comune a tutti i popoli, informando ognuno secondo il vero stato della tecnologia, e come noi possiamo tutti essere liberi se tutti lavorano insieme piuttosto che combattere.

La scelta spetta a voi.

Puoi continuare ad essere uno schiavo del sistema finanziario e vedere le continue guerre, crisi e ingiustizie in tutto il mondo mentre ti rassegni con del vano divertimento e robaccia superflua; o, tu puoi focalizzare la tua energia sulla verità, sul significato, sulla resistenza, sul cambiamento globale che hanno la reale capacità di appoggiare e liberare tutti gli uomini, senza lasciare nessuno indietro. Ma alla fine, il cambiamento più rilevante si deve verificare dentro voi stessi.

La vera rivoluzione è la rivoluzione della coscienza, e ognuno di noi ha bisogno per prima cosa di eliminare le divisioni, il materialismo al quale noi siamo stati condizionati a pensare che fosse la verità; e poi scoprire, amplificare, e allinearsi con i risultati che vengono dalla nostra vera unicità empirica. Spetta a voi.

Quello che stiamo cercando in tutte queste discussioni qui è di vedere se noi possiamo radicalmente portare ad una trasformazione della mente. Non accettare le cose per quello che sono... ma per capirle, per esaminarle, dai l'anima e la tua mente per tutto quello che dovete scoprire. Un modo di vivere differente. Ma, che dipende da te e non da altri. Perché qui non ci sono insegnanti, né allievi, non c'è alcun leader, né guru, non ci sono maestri, né salvatori. Tu stesso sei l'insegnante, e l'allievo, tu sei il maestro, il guru, tu sei il leader, tu sei tutto.

5
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)
Condividi contenuti